Lucca Comics and Games

#LuccaCG19: un caleidoscopio di emozioni, colori e suggestioni

E’ un prisma dalle molte facce, Lucca Comics & Games (dal 30 ottobre al 3 novembre): nove per la precisione che creano un caleidoscopio di colori, sensazioni, emozioni e suggestioni che, quest’anno, avranno come fil rouge un nuovo umanesimo, con il suo slogan ‘Becoming Human’. Tante le occasioni per sentirsi parte di questo universo che va ad abbracciare oramai ogni forma di arte contemporanea, partendo sempre dai fumetti, ma arrivando a confini che – forse – quando è iniziata la manifestazione, oltre 50 anni fa, non erano nemmeno immaginabili.

«A noi piace pensarla – dicono gli organizzatori riferendosi al Festival – come una community sempre aperta alla scoperta, che ama includere tutte le storie personali, nel rispetto del contesto culturale che le ospita, sempre grata al proprio pubblico e ai grandi e piccoli ospiti, per le emozioni che sanno costruire assieme».

‘BECOMING HUMAN’ – Il tema scelto per l’edizione numero 53 di Lucca Comics & Games è ‘Becoming Human’, proprio per celebrare tutte le possibili commistioni artistiche che si dipanano nei cinque giorni di manifestazione. Con lo sguardo sempre rivolto al futuro, il passato non viene certo dimenticato: sarà così ricordato Rinaldo Traini, editore e uomo di cultura, apripista di tutti i festival dedicati ai Comics, recentemente scomparso. Non solo Traini, comunque. Il Festival 2019 avrà uno sguardo speciale sul passato anche tramite le mostre, dedicate ad alcuni personaggi di spicco del mondo della Nona Arte. Tra le tante, una mostra sarà dedicata a Jeffrey Catherine Jones (1944-2011) che nel 1976 fu ospite dell’allora Salone internazionale di Lucca e ricevette il premio come Miglior artista dell’anno per la serie a fumetti ‘Idyl’. 

Ma il tema sarà declinato anche dal punto di vista ‘fumettistico’, parlando dei supereroi mutanti e non solo. Temi che saranno approfonditi con Jim Starlin, autore di Thanos, e con Chris Claremon, artista che ha rilanciato la riflessione sugli eroi mutanti. Si parlerà di Thor, il dio che si fa uomo, ma si parlerà anche di Conan il barbaro che diviene re, protagonisti di una mostra con le tavole originali di John Buscema.

Non mancheranno, anzi avranno uno spazio di tutto rispetto, i paperi della Walt Disney, raccontati da Don Rosa, che sarà presente a Lucca nel padiglione della Panini.

TEATRO E COMICS – A Lucca, già da alcuni anni, si è celebrato il ‘matrimonio’ tra Comics e teatro. Un’unione che ha dimostrato la sua solidità e che quest’anno viene nuovamente rinnovato con una serie di appuntamenti che vanno dagli incontri con i doppiatori, alla trasposizione teatrale di ‘Cinzia’, di Leo Ortolani, sul tema della transessualità. Una storia sull’accettazione e sull’omologazione, raccontata con una classe e delicatezza che pochi hanno in Italia, ma che Ortolani riesce sempre a dimostrare. E la trasposizione teatrale – che ha visto la collaborazione dello stesso Ortolani – diventa il modo migliore per abbattere la barriera tra attore e spettatore.

Ancora teatro, parte il Kobane Calling on Stage: presentato la scorsa edizione con un sold-out al Teatro del Giglio, la trasposizione dell’opera di Zerocalcare è stata prodotta da Lucca Comics & Games e da Teatri d’Imbarco, in collaborazione con Bao Publishing e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

PAROLA D’ORDINE: CROSSMEDIALITA’ – A Lucca, nei giorni del Festival, tutto è possibile e questo permette di lanciare uno sguardo consapevole sul futuro, cosa che avverrà con Bruce Sterling, uno dei principali esponenti della corrente letteraria Cyberpunk. Ma saranno a Lucca anche Ty Franck e Daniel Abraham, meglio noti con lo pseudonimo S.A. Corey, autori del ciclo ‘The Expanse’ e Andrzej Sapkowski, creatore della saga The Witcher: i tre scrittori hanno un tratto comune, quello di aver visto le proprie creazioni letterarie divenire saghe televisive.  

Proprio nel segno della crossmedialità si inserisce perfettamente anche il ritorno in grande stile del canale on demand Netflix, che presenta a Lucca due dei suoi titoli più attesi ‘La casa di carta’ che sarà al centro di un intero padiglione esperienziale e ‘The Witcher’, serie sulla quale si sta concentrando l’attesa di tutti gli appassionati di fantasy e della quale verrà presentato in anteprima mondiale il trailer. Non solo: a Lucca sarà presente anche la showrunner di questa attesissima serie, Lauren Schmidt Hissrich e le due giovani protagoniste Anya Charlotra e Freya Allan.

A Lucca non mancherà nemmeno Amazon che sta producendo alcune delle serie più interessanti in circolazioni – su tutte ‘Good Omen’ –: a disposizione del colosso della vendita on line Amazon sarà un padiglione di oltre 200 metri quadri, dove, oltre alle novità video, si potranno conoscere tutte le novità del mondo Amazon: dai fumetti, ai contenuti digitali audible, dai videogames più popolari del momento, alle serie tv originali, ai nuovi giochi e giocattoli già pronti per Natale. Nello stand Amazon – che sbarca per la prima volta a Lucca – sarà possibile scoprire anche le novità di Alexa, partecipare a concorsi e vincere gadget esclusivi. Nell’area ‘kids’, invece, saranno presentati giochi da tavolo e si svolgeranno attività divertenti dedicate ai più piccoli ma ci sarà anche uno spazio studenti universitari, per capire che cosa sia il programma Prime Student, che consente di utilizzare i benefici di Amazon Prime.

IL RITORNO DELLA FERRARI – Dopo il successo della mostra ‘The Art of Racing’ dello scorso anno, la scuderia Ferrari torna a Lucca Comics & Games, dove, in una location degna di questo anniversario, celebrerà i 90 anni della Scuderia con l’esposizione delle Cover Art del Campionato di Formula 1 di quest’anno. Visitatori e appassionati di games, inoltre, potranno incontrare la ‘Ferrari Driver Academy’ e provare il brivido della velocità della Formula 1 grazie all’ingresso della Scuderia nell’e-sport.

GAMES & VIDEOGAMES – Ovviamente, ampio spazio lo avrà la Hasbro, l’azienda leader nel mondo del gioco che svelerà in anteprima mondiale le nuove linee di action figure, accessori e veicoli dedicati a ‘Star Wars’ e ai supereroi Marvel e dove alcuni pezzi saranno presentati in esclusiva assoluta. A presentarli saranno i Global product development manager delle linee Star Wars e Marvel. E, ancora, si potranno ‘incontrare’ da vicino i Transformers che, in piazza San Giusto, avranno uno spazio tutto loro, mentre, al Padiglione Carducci saranno presentate le novità relative ai giochi in scatola.

Nintendo ‘occuperà’ con i Pokémon e Mario piazza Bernardini, dove si potranno conoscere i nuovi ‘Pokémon Spada’, ‘Pokémon Scudo’ e ‘Mario & Sonic’. Al Baluardo San Regolo andrà in scena il nuovo ‘Call of Duty: Modern Warfare’ che viene presentato a Lucca da Activision.

ORZOWEI, I PUFFI E TANTI ALTRI SUL PALCO DI LUCCA – Crossmedialità è anche musica e, quest’anno, la musica dei Comics è ben rappresentata da tre presenze di grandissimo rilievo: gli Oliver Onions, Cristina D’Avena e Giorgio Vanni. Ad ospitare i concerti sarà il Baluardo San Donato, mentre in piazza Santa Maria sarà allestita una sala cinema speciale per Cyberpunk 2077.

WIZARD OF THE COAST – Il sotterraneo di San Colombano ospiterà un padiglione esperienziale dedicato a ‘Wizard of the Coast’ e a ‘Dungeons & Dragons’, che vedrà la presenza dell’attore hollywoodiano Joe Manganiello (True Blood; How I Met Your Mother) e il comico scozzese Paul Foxroft, ma ci saranno anche Richard Witther (D&D Senior Art Director); Bill Benham (D&D Game Producer); Mark Hulmes e Kim Richards (due tra i più importanti membri della community britannica di D&D). Sempre dedicato all’universo di D&D, il 1° novembre si svolgerà a Lucca il più grande D&D Epic mai organizzato in Europa, che si svolgerà nel baluardo San Colombano, all’interno del sotterraneo medievale: 180 giocatori e 30 Dungeon Master daranno vita al più grande gioco simultaneo di D&D che si sia mai svolto in Europa.

Per ‘Magic: The Gathering’, invece, la sede sarà quella del Padiglione Carducci, dove sarà ospite Gavin Verhey, senior designer del gioco di carte più famoso al mondo che svelerà in anteprima alcuni contenuti inediti sulla creazione della nuovissima espansione ‘Throne of Eldraine’. Oltre a lui, saranno presenti anche numerosi artisti che danno vita a questo universo.

LA GRANDE AVVENTURA STA PER INIZIARE – Mentre il 30 ottobre, giorno del taglio del nastro, è sempre più vicino, sabato 12 vengono inaugurate le mostre a Palazzo Ducale: si tratta di sei esposizioni che espongono artisti diversi tra loro e danno una primissima idea di quello che ci aspetta nei cinque giorni di manifestazione. Si potranno infatti vedere le opere di Beatrice Baldi, Jeffrey Catherine Jones; Alessandro Bilotta; Armand Baltazar; Emil Ferris e Suehiro Maruo. Le mostre – a ingresso gratuito – resteranno aperte da sabato fino al 3 novembre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...