Gioco

Spacer: il festival di #fantascienza, dal 4 all’11 settembre @PratoComicsPlay

SpacerPRATO – Non sarà forse insolito, in questi anni in cui gioco e fantastico in generale sono divenuti mainstream (grazie ai videogiochi e alla loro forza di gamification, ed al cinema con effetti specialissimi), un festival dedicato alla Science Fiction che si affianca ad una delle ormai tantissime manifestazioni ludo/comiche nate in tutta Italia. Non sarà insolito, dicevo, ma è sicuramente fikissimo! >^_^<
Soprattutto per me, che vivo in Toscana!

E allora ecco il programma di questa piccola manifestazione, che comprende proiezioni ed incontri letterari, e che nasce organizzata dalla Casa del Cinema di Prato-Terminale Cinema, Francesca Maestrelli (membro del consiglio di amministrazione del cinema Terminale e laureata in letteratura anglo-americana con tesi in fantascienza) e Simone Rindi (esperto e collezionista di fantascienza), in collaborazione con Prato Comics & Play.

“E’ la prima volta che a Prato viene organizzata una manifestazione di fantascienza – spiega Francesca Maestrelli -. Spacer è stato ideato e progettato da me già un paio di anni fa, ma solo dopo ho trovato persone che ci hanno creduto e hanno entusiasticamente accettato di collaborare al progetto, come appunto Simone Rindi, il cinema Terminale, l’assessore alla cultura del Comune di Prato, i Prato Comics che hanno accettato di unire i due eventi, il Museo di scienze planetarie che ci ha offerto la possibilità di inaugurare l’evento all’interno delle sale del museo (già di per sé fantascientifiche), e molti altri”.

“E’ una bella avventura. Il mio intento è quello di far conoscere e apprezzare la fantascienza, vorrei fa capire che non è un genere di seconda mano. Scrivere di fantascienza significa avere conoscenze approfondite di fisica, astronomia, astronautica, ma anche sociologia, urbanistica, economia ed essere in grado di guardare al futuro per capire come sarà”.

Come non essere d’accordo?!?!?! 
Penso alla nostra vita ficcata sui social. Penso alla perdita di realtà che esperiamo quotidianamente senza farci troppo caso e senza conoscerne le conseguenze (e la realtà è quella cosa che anche se chiudi gli occhi, non cessa di esistere! ❤ – P.K.DIck-).
Penso alle macchine, all’ibernazione, alle nanotecnologie, all’energia, alla rete, al condizionamento mentale e delle coscienze attraverso i media, ai simulacri e a tutti coloro che hanno VISTO coi loro occhi queste cose e le hanno deSCRITTE quando ancora non esistevano.
Ed hanno aiutato noi, tutti, ad immaginarle ed accoglierle nelle nostre vite, con la stessa facilità con cui accoglieremmo un’invasione di piccoli ed apparentemente innocui cubi neri… (<3 DoctorW)

“Cyberspazio: un’allucinazione vissuta consensualmente ogni giorno da miliardi di operatori legali, in ogni nazione […]. Una prappresentazione grafica di dati ricavati dai banchi di ogni computer del sistema umano. Impensabile complessità. Linee di luce allineate nel non-spazio della mente, ammassi e costellazioni di dati. Come le luci di una città, che si allontanano…” (W. Gibson, Neuromante)

 

So… ecco il programma!

4 settembre 2015 – dalle ore 19.30, immersi nel futuristico scenario del Museo di Scienze Planetarie, “Aperitivo fantascientifico” con assaggi di cibo del futuro, a cura di Le Garage Bistrot. Visita guidata al museo che vanta la collezione di meteoriti e rocce da impatto più rilevante d’Italia. A seguire conferenza “Le Profezie della Fantascienza”, a cura dell’associaz. astrofili Polaris, relatore Andrea Scardigli. Se il tempo lo consente, osservazione del cielo al telescopio. Costo della serata € 17,00. Per info e prenotazioni obbligatorie telefonare al n. 339-3608807

5 settembre 2015 – dalle ore 18,30 al cinema Terminale incontreremo gli editori di Zona 42, una casa editrice modenese che si dedica totalmente alla fantascienza. Insieme a loro ci sarà anche lo scrittore Andrea Viscusi che presenterà il suo nuovo libro “Dimenticami Trovami Sognami” in cui affronta un tema molto sentito nell’ambito fantascientifico: il viaggio nello spazio esteriore ed interiore.
Alle 21,00 proiezione di Dark Resurrection Volume 1 (A.Licata, 2007). Ingresso libero.

6 settembre 2015 – dalle 19 al cinema Il Castello dell’Imperatore parleremo con un giovane regista e sceneggiatore, Lorenzo Sportiello, che è riuscito nella difficile impresa di realizzare un film di fantascienza italiano, sfidando le grandi case di produzione internazionali. Il suo film Index Zero ha trionfato nei maggiori festival cinematografici, come il Festival di Roma e il Trieste Science Fiction Festival.
Dopo un aperitivo al bar del Castello, potrete gustarvi il film, in prima visione a Prato. Costo biglietto: € 6,00 – ridotto € 5,00

7 settembre 2015 – alle 21,30 al cinema Terminale proiezioni di Voyage dans la Lune (G. Méliès, 1902) + Aelita (J.Protazanov, 1924 – tratto da un romanzo di Tolstoj). Costo biglietto: € 4,00

9 settembre 2015 – alle 21,30 al cinema Terminale proiezione di Terrore nello spazio (M.Bava, 1965). Costo biglietto: € 4,00

10 settembre 2015 – alle 21,30 al cinema Terminale proiezione di Essi vivono (J.Carpenter, 1988). Costo biglietto: € 4,00

11 settembre 2015 – alle 21,30 al cinema Terminale proiezione di Dark Resurrection Volume 0 (A.Licata, 2011). Ingresso libero.

@annabenelu

3 risposte »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...