Eventi

Ukiyo-e a Pietrasanta, fino a domenica 26 febbraio, nelle tele di Federico Volpi

Federico Volpi - Pesce gattoPIETRASANTA, 16 febbraio – Da qualche anno Federico Volpi frequenta il Giappone del XIX secolo, con la sua arte. E trasforma così i paesaggi lacustri della Versilia in scorci di Oriente, guizzi fuori dal tempo, incanto dell’istante. Immagini del mondo fluttuante.
Ukiyo-e, appunto.

I suoi lavori sono in mostra nel complesso del Chiostro di San’Agostino, a Pietrasanta, fino a domenica 26 febbraio, a ingresso libero (aperta da martedì a domenica, dalle 16 alle 19,30).

Pesci, anguille, gamberi, rapaci e altri animali sono i grandi protagonisti dell’esposizione che trova spazio nella Sala delle Grasce. Saltano, lottano, si intrecciano con le increspature delle onde del lago e con le foglie affusolate dei canneti e delle piante lacustri. In altri quadri si vedono paesaggi che ritraggono le colline intorno al lago, i campi coltivati della bonifica o freschi boschi. Tutto ruota attorno alla natura.

Federico Volpi è un giovane artista originario di Massarosa, diplomatosi in Pittura nel 2013 all’accademia di Belle Arti di Firenze, che vanta un nutrito curriculum e numerosi riconoscimenti. Dal 2009 infatti, partecipa ad estemporanee di pittura con profitto, ottenendo premi e segnalazioni, ed espone nella sua terra. Le sue opere sono pubblicate in “Lo stato dell’Arte Regioni d’Italia” a cura di Vittorio Sgarbi, ed. SKIRA, Milano 2011 e in “Massarosa luoghi da vivere” ed. Bandecchi e Vivaldi, Pontedera 2014.

Info: Centro culturale Luigi Russo, http://www.museodeibozzetti.it, 0584.795500

@annabenelu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...