Lucca Comics and Games

“Il fantastico parla di noi”. La Spada, il Cuore, lo Zaffiro di Antonella Mecenero: ancora buon fantasy scelto e pubblicato da #Rill, insieme a #WildBoar

spada_copLa Spada, il Cuore, lo Zaffiro è la sesta uscita della collana Memorie dal Futuro, edita da Wild Boar e curata dall’associazione RiLL Riflessi di Luce Lunare.

Memorie dal Futuro è una collana di antologie personali, dedicate ai racconti degli autori che più si sono distinti nei concorsi letterari organizzati da RiLL (in particolare: nell’ambito del Trofeo RiLL per il miglior racconto fantastico, uno dei maggiori premi italiani del settore, con circa 250 racconti partecipanti all’anno).

La Spada, il Cuore, lo Zaffiro propone i racconti fantasy di Antonella Mecenero: insegnante piemontese, autrice di romanzi gialli e storie fantasy. I suoi racconti sono stati premiati in molti concorsi letterari.

La Spada, il Cuore, lo Zaffiro è un’antologia di dieci storie, che spiccano per la qualità della scrittura e per il tono lieve, ma non superficiale, con cui sono narrate. Inoltre, ed è un cambiamento per la stessa collana cui appartiene, La Spada, il Cuore, lo Zaffiro ospita quattro racconti che appartengono a uno stesso corpus, perché tutti ambientati nello stesso mondo fantasy: il Leynlared, un regno formato da cinque regioni, che Antonella Mecenero ha creato mischiando elementi medievali e rinascimentali. I quattro racconti dal Leynlared, che occupano la seconda metà del volume, tratteggiano un affresco di questo mondo, comunicandone la ricchezza e il fascino.

Nei racconti de La Spada, il Cuore, lo Zaffiro ci sono i migliori ingredienti del genere fantasy: draghi, magie, tesori, battaglie, fantasmi, complotti… Tutto il necessario per soddisfare il senso del meraviglioso di ogni lettore. Ma sono storie buone anche per rivisitare il fantasy, visto che hanno spesso e volentieri protagonisti inattesi, lontani dagli archetipi del genere. Questo è particolarmente evidente per i racconti dal Leynlared ambientati negli anni del regno del principe Amrod: tre storie in cui il tema della diversità (nell’orientamento sessuale) è centrale per caratterizzare il personaggio, le sue azioni e la storia stessa del regno. E il merito di Antonella Mecenero è quello di trattare questo elemento con intelligenza, riuscendo a rispettare i topos del genere, a evitare le banalità del politicamente corretto, e a descrivere un mondo complesso, dove anche i pregiudizi hanno una causa, se non addirittura qualche buona ragione (lo decideranno i lettori) di esistere.

Proprio perché i protagonisti di questi racconti sono spesso inattesi, “diversi”, è grande la cura della loro caratterizzazione psicologica, come spiega la stessa autrice: Il fantastico, come tutta la narrativa, parla principalmente di noi, in quanto esseri umani. Temo che, anche se abitassimo davvero in un mondo popolato di draghi e fantasmi, i mostri peggiori rimarrebbero quelli che vivono dentro il nostro animo. Questo è il nucleo della mia narrativa. In ognuno di questi racconti i personaggi devono fare i conti principalmente con sé stessi, per capire chi sono, cosa desiderano o accettare le conseguenze di cosa sono diventati.”

La Spada, il Cuore, lo Zaffiro propone i racconti fantasy di un’autrice che merita l’attenzione di tutti gli appassionati di Fantastico e delle buone letture: Antonella Mecenero. Il libro, che ha la copertina illustrata da Valeria De Caterini, è disponibile presso Rill e su Amazon e, da novembre, anche su Delos Store.

Il volume sarà presentato al pubblico di Lucca Comics and Games durante la premiazione del XXII Trofeo Rill, lunedì 31 ottobre alle 18 nella Sala Ingellis di Lucca Games. Lo stand di Rill a Lucca Games (padiglione Carducci) è M48.

Fonte: comunicato Rill
@annabenelu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...