Lucca Comics and Games

A @LuccaC&G arrivano i supereroi @jasonaaron, il graphic journalism di @igoruto , i vampiri di Victoria Francés, i giochi di Roberto Fraga e le storie di Arianna Papini

digComincia ad essere svelato il panel degli ospiti di Lucca Comics and Games 2017 che vedrà diventare Lucca un grande palcoscenico per i protagonisti non solo del mondo del fumetto e dei giochi ma anche di tutto l’universo che vi ruota attorno.

Alcuni nomi erano già stati annunciati alla presentazione del manifesto della nuova edizione di Lucca Comics, piano piano si va componendo il puzzle delle presenze che diventa, nome dopo nome, sempre più interessante.

Oltre all’autore del poster che dà forma visiva al slogan di quest’anno, Michael Whelan – primo pittore vivente ad entrare nella Science Fiction Hall of Fame di Seattle -, alla fumettista Raina Telgemeier (autrice delle graphic novel autobiografiche ‘Smile’ e ‘Sorelle’) e allo scrittore Timothy Zahn, tra i principali autori della saga di ‘Star Wars’, sono stati annunciati altri cinque ospiti.

Innanzi tutto, per gli amanti dell’universo Marvel, ci sarà Jason Aaron, uno dei cinque ‘architetti’ della Marvel e la penna a cui si deve la rinascita di Thor. Ma non si è dedicato solo al dio del tuono: sono infatti sue storie di Wolverine, Black Panther e Ghost Rider. Ha anche firmato la serie estrema ‘PunisherMax’, il rilancio di The Incredible Hulk e la miniserie evento ‘X-Men – Schism’, che fa da preludio all’evento ‘Avengers vs X-Men’, co-sceneggiato dallo stesso Aaron a cui viene affidato il compito di rilanciare l’universo Marvel dalle sue fondamenta.
E’ così che scrive 42 numeri della serie regola ‘Wolverine & The X-Men’ e la prima run di ‘Amazing X-Men’ che segna il ritorno di Nightcrawler. Ad oggi è lo sceneggiatore della serie regola ‘Mighty Thor’ che ha come protagonista la versione femminile del Dio del Tuono.

E’ italianissimo il secondo ospite annunciato: Igort – al secolo Igor Tuveri – prolifico autore di graphic novel pluripremiate, illustratore ed editore, è anche autore di racconti, romanzi e musiche. Non solo: è stato il primo occidentale a disegnare un manga in Giappone e ha pubblicato su tutte le più prestigiose riviste italiane e internazionali.
Il suo stile espressivo risente moltissimo delle sue permanenze in Giappone e nell’ex Unione Sovietica: forse anche per questo il suo stile è molto vicino anche al graphic journalism e la sua è una delle voci più originali del panorama artistico internazionale.
Nel 2016 ha vinto il premio Gran Guinigi ed è stato premiato come miglio disegnatore al Comicon e gli è stato assegnato il Premio Napoli per la diffusione della cultura italiana. A lui sarà dedicata anche una personale a Palazzo Ducale.

Due spagnoli (sebbene uno dei due abbia da sempre vissuto in Francia) e due stili completamente diversi. Sono Roberto Fraga e Victoria Francés, anche loro a Lucca Comics and Games 2017.
Fraga è tra i più personali autori di giochi europei, con oltre 35 tutoli in 15 anni di attività, durante i quali ha ottenuto numerosissimi riconoscimenti. Molte delle sue creazioni sono state realizzate per la casa editrice Haba, con cui si è specializzato anche in giochi educativi, senza comunque mai abbandonare il pubblico di giocatori più esigenti. Dal successo dello scorso anno, “Captain Sonar”, all’ultimo attesissimo “Shrimp” pubblicato ancora da Giochi Uniti (la casa editrice italiana con la cui collaborazione Fraga arriva a Lucca, e già distributrice del precedente “Spinderella”, vincitore dei principali premi dedicati al gioco educational), l’inventiva di Fraga sembra non avere battute d’arresto.

Di tutt’altro genere è la proposta artistica di Victoria Francés, divenuta celebre in tutto il mondo fin dal suo primo libro illustrato ‘Favole’. Nel 2009 mette momentaneamente da parte le iconiche illustrazioni del vampiro Ezequiel, personaggio di “Favole”, e con “Misty Circus”, il cui protagonista è Sasha, un ragazzino molto speciale, conquista anche il pubblico più piccolo. Le illustrazioni di Victoria Francés, incentrate su atmosfere gotiche/romantiche e raffiguranti spiriti e misteriose donne in lunghi abiti, si inspirano agli scritti di Edgar Allan Poe e Anne Rice. La Francés sarà a Lucca in collaborazione con Rizzoli-Lizard tutti i 5 giorni per partecipare a panel, firmacopie e attività varie legate al mondo del cosplay.

E, infine, ci sarà Arianna Papini, per 25 anni direttore editoriale e artistico della casa editrice Fatatrac, curandone anche la veste grafica. Tiene ogni anno numerosi corsi di narrazione, arte e illustrazione presso scuole nazionali e internazionali, tra cui l’Isia di Urbino e la Scuola Internazionale di Illustrazione di Sàrmede. Collabora con scuole, associazioni, cooperative e biblioteche nell’ambito della promozione alla lettura. Ha scritto e illustrato un centinaio di libri per La Nuova Italia, Edicolors, Fatatrac, Lapis Edizioni, Città Aperta, Carocci Editore, Ananke, Avvenire, Coccole Books, Liberty, Kalandraka, Donzelli Editore, Carthusia Edizioni, Rrose Sélavy, con i quali ha vinto numerosi premi, tra cui il Premio Andersen e il Premio Compostela. Alcuni dei suoi libri sono coediti in Francia, in Spagna e in Inghilterra. Ogni anno partecipa a mostre personali e collettive, in Italia e all’estero: a Lucca 2017 sarà protagonista proprio di una personale a Palazzo Ducale e di incontri e laboratori al Family Palace.

 

@fedisp

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...