Eventi

“La TUA stanza profonda”: vincono Maurizio Agazzini e Davide Jaccod con uno scatto di GiocAosta. 4 i secondi ex aequo.

Cantine, caminetti, dadi e schede, dagli anni Ottanta ad oggi raccontano e celebrano il sogno condiviso dei giocatori di ruolo. Le foto saranno esposte a Lucca Comics & Games 2018

Saranno esposte al festival Lucca Comics & Games 2018 (dal 31 ottobre al 4 novembre a Lucca) le 5 foto vincitrici del concorso “La TUA stanza profonda”, organizzato dal blog di cultura ludica Gattaiola.it insieme all’associazione RiLL Riflessi di Luce Lunare in collaborazione con il festival internazionale Lucca Comics & Games, Editori Laterza, la rivista IoGioco, le Ruolimpiadi, il Trofeo di Mastering Memphremagog e il Gioco dell’anno, annunciate sabato 12 maggio nell’incontro “La generazione profonda” al Salone del Libro di Torino.

Gli autori della composizione prima classificata sono due: uno per la foto e l’altro per il testo. La foto ritrae la stanza di una manifestazione ludica del nord Italia molto partecipata e apprezzata. Sono Maurizio Agazzini e Davide Jaccod, di Aosta, e il titolo dell’opera è “GiocAosta – luoghi profondi per le storie e la Storia”.

Vincono l’abbonamento al festival Lucca Comics & Games 2018 (5 giorni), una copia del romanzo di Vanni Santoni “La stanza profonda”, autografata, antologie di racconti fantastici “dal Trofeo RiLL e dintorni” e un abbonamento annuale alla rivista “IoGioco”.

In totale sono 40 le foto iscritte; Roma la città italiana più a sud, Aosta quella più a nord (una mappa che coincide con quella della forte presenza dell’associazionismo ludico), ma uno scatto proviene anche dall’Australia. Due delle foto vincitrici sono state fatte da giocatrici, le altre 3 da giocatori. Alcune sono state scattate per l’occasione, altre risalgono agli anni Ottanta e Novanta.

Una curiosità: tra le foto, ha raccontato Santoni proprio all’annuncio di Torino, qualche buontempone ha inviato una “stanza profonda” frequentata proprio dall’autore, peraltro irriconoscibile perché nascosto dietro al suo GM Screen. “La si distingue – ha scherzato Vanni – dalla quantità di Moretti sul tavolo”.

Sono 4 gli scatti premiati con un secondo posto ex aequo.

Andrea Biagi ha vinto con “La nostra stanza profonda lunga 25 anni”: la sua nutrita e longeva compagnia di giocatori è della zona di Firenze. Francesca Garello di Roma ha vinto con “La stanza sulla riva di mondi infiniti”, in time warp direttamente dal 1988. Andrea Magnelli da Calenzano (Fi) ha vinto con lo scatto “La tavola non rotonda”. Laura Silvestri da Roma ha vinto con ”Ombre”.

Una menzione speciale Gattaiola e RiLL va al gruppo di Elish per aver messo le proprie stanze profonde a disposizione di tutti da innumerevoli anni in giro per fiere e festival, come testimoniano le foto con cui ha preso parte al concorso.

Le foto saranno pubblicate anche su Gattaiola.it e sul sito RiLL.it e, a giugno, sulla rivista IoGioco.

Un ringraziamento alla giuria che ha lavorato al concorso, composta da Anna Benedetto per Gattaiola.it, Alberto Panicucci per RiLL, Silvia Ceccarelli per Lucca Comics & Games, Valentina Iacopetti per le Ruolimpiadi, Paolo Cupola per il Gioco dell’anno (di cui è presidente), la redazione di IoGioco e in particolare Massimiliano Calimera, i fotografi Riccardo Bonuccelli e Luca Pasquale, oltre allo stesso autore Vanni Santoni.

www.gattaiola.it, www.rill.it

 

@annabenelu

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...