Lucca Comics and Games

Lucca ChaNGes: 30 eventi ‘in presenza’ e l’arrivo di M¥SS KETA e Max Pezzali

Scendono da 50 a 30 gli eventi ‘in presenza’ a Lucca. Inoltre, niente contest di cosplay e niente hub alla Cavallerizza. Sono queste le principali novità legate al nuovo Dcpm governativo, causate dall’aumento dei contagi in tutta Italia e che ha portato l’organizzazione a ricalibrare l’edizione di Lucca Changes, come si chiama la manifestazione 2020, in programma dal 29 ottobre al 1° novembre.
Il programma, comunque, non si impoverisce, ma si arricchisce per quello che è la parte online e grazie alla partnership di Rai: tutti gli eventi a Lucca, infatti, saranno fruibili anche in streaming, o, in alternativa sui canali Rai (e in particolare su Rai 4).

RIDUZIONE DELLE SALE – Le sale a disposizione degli incontri passano da dieci a tre: vengono cioè escluse tutte le sale convegni e restano solo il Teatro del Giglio, il Teatro San Girolamo e il Cinema Astra. Annullato anche il Cosplay Palace e il Pop-Up Store, ma le novità editoriali e di gioco saranno disponibili nei negozi partner della manifestazione e, cioè, ‘Il Collezionista’ (piazza San Giusto e via San Paolino) e ‘Dungeon Store’ (via Pisana a Sant’Anna), mentre nello store online ‘Inuit’ di Bologna (store.inuitbookshop.com) sarà disponibile tutta la selezione di titoli dell’autoproduzione e della microeditoria itlaiana e straniera.

MOSTRA A PALAZZO DUCALE – Confermata la mostra ‘Dream On’ allestita nelle sale di Palazzo Ducale, ma aprirà il 29 ottobre, anziché questo sabato. ‘Casa Rodari’, invece, cambia sede: non sarà più a Villa Bottini, ma negli spazi della ex Cavallerizza. I due spettacoli in programma – domenica 1 ‘Dodò e l’avventura spaziale’ e ‘La freccia azzurra’ con Ascanio Celestini – sono confermati al Teatro del Giglio.

BIGLIETTI – Sia la mostra ‘Dream On’ a Palazzo Ducale, sia quella dedicata a Gianni Rodari saranno visitabili solo dai possessori di un biglietto per gli incontri in programma e la visita dovrà essere effettuata nello stesso giorno dello spettacolo a cui si è partecipato.
Cambia, pertanto, anche la biglietteria.
Saranno rimborsati i biglietti degli incontri cancellati che non si terranno più dal vivo e quelli del Pop-Up Store a Lucca, mentre chi aveva acquistato il biglietto delle mostre, sarà contattato dall’organizzatore per conoscere le nuove modalità di fruizione e per valutare la possibilità di un rimborso o di effettuare un cambio. Inoltre, a titolo compensativo, chiunque richieda il rimborso per gli eventi cancellati, avrà diritto all’acquisto del biglietto ridotto per l’edizione 2021 di Lucca Comics & Games. La stessa facilitazione sarà estesa a tutti coloro che hanno acquistato il Campfire Pass 2020 di Lucca Changes.

CAMPFIRE – Resta inalterata la rete dei 115 campfire – i negozi specializzati, le fumetterie e le librerie indipendenti che hanno deciso di diventare avamposti locali del festival – ma le attività saranno ovviamente calibrate in modo da rispettare le nuove norme anti-covid, imposte sia a livello nazionale che locale. «Lucca Changes – dicono da Lucca Crea – continua ad adattarsi alla mutevolezza del periodo e il sito della manifestazione aggregherà tutta l’offerta digitale trasmessa attraverso le più note piattaforme di streaming e il palinsesto proposto dalla Rai».

LA PARTNERSHIP DELLA RAI – Le attività in programma potranno essere seguite anche a distanza: importante, in questo, sarà il ruolo che ricoprirà la Rai in questo nuovo scenario e che diventerà, a tutti gli effetti, uno dei luoghi attraverso il quale sarà possibile partecipare alla manifestazione. Sul sito di Lucca Changes ci sarà un’intera sezione dedicata agli editori Rai coinvolti, con rimandi diretti agli eventi in programma, un accesso esclusivo agli incontri per tutti quelli che vorranno vivere Lucca Comics & Games da casa.
Radio 2, invece, è la radio ufficiale di questa edizione e seguirà l’evento con interviste esclusive ai protagonisti e live social direttamente dai palchi di Lucca.
Rai Play, poi, ospiterà un’intera sezione realizzata ad hoc per la manifestazione, nella quale saranno resi disponibili dei contenuti inediti.
Rai 4 dedicherà all’evento tre speciali di ‘Wonderland’ in seconda serata, di cui un’esclusiva assoluta: dalla cerimonia di apertura al racconto del festival 2020 passando per i Lucca Comics & Games Awards che saranno ufficialmente annunciati solo da Rai 4, il 31 ottobre in seconda serata.
E ancora, Rai Cultura affronterà i temi di Lucca Changes in una puntata speciale di Terza Pagina, che andrà in onda su Rai 5. A completare la copertura assicurata dal servizi pubblico, l’impegno di Rai Ragazzi che proporrà uno showcase in streaming dedicato a Topo Gigio, nella nuova animazione tutta italiana, in onda su Rai Yoyo e Rai Play.
Rai Italia, infine, racconterà cosa accade nei campfire all’estero, ovvero negli Istituti di Cultura italiana, con i quali Lucca Comics & Games ha organizzato attività di promozione del fumetto italiano nell’ambito della XX Settimana della lingua italiana nel mondo.
Infine, tutte le testate giornalistiche daranno spazio – nelle varie edizioni dei notiziari – agli eventi in corso nei giorni del festival del fumetto. In particolare il Tgr e Rai News24 dedicheranno a Lucca Comics & Games servizi e collegamenti, in diretta dai 115 Campfire diffusi in tutta Italia.

MYSS KETA , MAX PEZZALI E GLI ALTRI OSPITI – Il connubio tra musica e fumetto prosegue nel suo cammino. Ecco che, dopo l’annuncio dell’opera dedicata ad Elettra Lamborghini, altri due nomi del panorama musicale si affacciano alla soglia di Lucca Changes. Si tratta di Max Pezzali e Myss Keta.
Quest’ultima, icona pop che con il suo brano cult ‘Le ragazze di Porta Venezia’ ha scritto un vero e proprio manifesto della sorellanza, del girl power, della queer culture e della libertà, assieme a Fumettibrutti daranno vita all’incontro ‘Myss Keta e Fumettibrutti – Gender Power’ in programma alle 18 del 30 ottobre al Cinema Astra e visibile anche in streaming sul sito della manifestazione.
Max Pezzali, invece, sarà intervistato da Roberto Recchioni sul tema ‘Qualcosa di nuovo e qualcosa di classico’, un dialogo per parlare del nuovo album dell’ex 883, ma anche delle icone degli Anni Novanta, dagli zainetti alle autoradi, passando per Dylan Dog e, ovviamente, gli 883.
Confermata la performance della stella nascente della stand-up comedy italiana Yoko Yamada, che si terrà il 30 ottobre alle 12:30 al San Girolamo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...