Lucca Comics and Games

Atterra a @LuccaCandG 2015 il #Tardis e porta in città Steven Moffat e Jamie Mathieson, produttore e autori di #DoctorWho

tardis

Lo avevano promesso, lo scorso anno, gli organizzatori di Lucca Comics and Games. Avevano preso l’impegno di dare spazio a una delle serie sci-fi più seguite al mondo: Doctor Who. E lo hanno fatto alla grande: non solo un Tardis in piazza San Michele, come negli scorsi anni, ma portano all’edizione di quest’anno, addirittura Steven Moffat e Jamie Mathieson, che saranno a Lucca il 30 ottobre per l’anteprima nazionale della prima puntata della nona stagione di ‘Doctor Who’ e il 31 per un incontro, in programma alle ore 12 all’auditorium San Romano.

Steven-MoffatDire di Steven Moffat che è il ‘re Mida’ della televisione europea è ancora riduttivo. Da solo è riuscito a ‘espugnare’ il predominio americano nelle serie tv, mettendo a segno due colpi non da poco: il rilancio di una delle serie storiche inglesi ‘Doctor Who’, affrancandola in tutto il mondo e facendo emergere e crescere un fandom che, prima di lui, era prevalentemente inglese e ora è un vero e proprio fenomeno di massa.


L’altro colpo che ha messo a segno non è da meno: la creazione della serie Sherlock, che propone nuove avventure per l’investigatore più famoso al mondo e che sta avendo un successo superiore forse alle stesse aspettative dell’autore.

A Lucca parlerà di ‘Doctor Who’ – di cui è produttore esecutivo e sceneggiatore –, giunto alla sua dodicesima incarnazione, affidata alla controversa interpretazione di Peter Capaldi dalla scorsa stagione.

Capaldi, infatti, ha raccolto la non facile eredità di Matt Smith, undicesimo dottore che aveva avuto un riscontro altissimo da parte del pubblico della serie. L’attore scozzese si è subito proposto come ‘diverso’: molto più ‘scuro’, duro, cinico, è stato abbastanza criticato soprattutto in patria. Questo, però, non è un atteggiamento inusuale tra i fans del Dottore, poiché nella prima serie di un nuovo Dottore, spesso nel giudizio prevale l’affetto per l’incarnazione precedente.

Per questo, la stagione che è appena iniziata in Inghilterra, la nona, e che noi vedremo su Rai4 solo tra alcuni mesi, diventa fondamentale per capire il destino dell’incarnazione interpretata da Capaldi.

Peter Capaldi, con i suoi predecessori, Matt Smith e David TennantLa sceneggiatura, quindi, avrà un ruolo basilare nel sostituire Matt Smith (e prima di lui un indimenticato e indimenticabile David Tennant nei panni del decimo Dottore), nell’immaginario collettivo.

Mentre dovrebbe essere definitivamente risolta la questione dell’ultima rigenerazione del Dottore, restano vari nodi da sciogliere in questa nuova serie, primo su tutti la questione dell’uscita dalla serie di Jenna Coleman nei panni di Clara Oswald e, quindi, della sua sostituzione. Al momento si sa solo che la Coleman lascia il ruolo di ‘companion’, ma chi ne prenderà il posto? Sicuramente Mathieson e, in particolar modo, Moffat non potranno sottrarsi alle domande dei fans su questa e molte altre questioni aperte.

jamie_mathiesonDella sceneggiatura e delle storie del Dottore, parlerà sicuramente anche il secondo ospite di Lucca Comics and Games: Jamie Mathieson. Il nome forse dice poco a chi non è appassionato di serie tv sci-fi e fantastiche, ma c’è la sua penna dietro a una serie come ‘Being Human’.

Seguendo un po’ la moda prevalente qualche anno fa che metteva i vampiri un po’ ovunque, in ‘Being Human’, un vampiro, un lupo mannaro e una fantasma convivono in un appartamento, fondamentalmente uniti da questa loro natura ‘diversa’. Una convivenza non facile, che dà vita a varie e interessanti vicende. ‘Being Human’ è stata una serie in qualche modo innovativa, che metteva in risalto le contraddizioni, i problemi e lasciava un po’ in ombra i ‘superpoteri’ esaltati in serie tv e film dai temi analoghi.

Il successo della serie inglese, firmata anche da Mathieson appunto, ha fatto comprendere agli americani quale potenziale la storia avesse e, come spesso accade in questi casi, ne hanno fatto un remake.

Intanto, nella scorsa stagione, Mathieson è approdato alla serie in assoluto più longeva della storia della televisione, Doctor Who, e ha firmato alcuni degli episodi più belli dell’intera stagione, tra i quali spicca ‘Mummy on the Orient Express’.

Gallifrey5E, mentre aspettiamo il loro arrivo a Lucca, non ci resta che trovare il modo per raggiungere Gallifrey, persa chissà dove, in un’altra dimensione, ma sicuramente salva.

 

 

 

@fedisp

 

 

 

Steven Moffat e Jamie Mathieson presenteranno l’anteprima di ‘The Magician’s Apprentice’, primo episodio della nona stagione di Doctor Who, venerdì 30 ottobre al Cinema Astra alle ore 18:30. Mentre sabato 31 ottobre all’Auditorium San Romano saranno protagonisti di un incontro con il pubblico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...