Lucca Comics and Games

Terry Brooks @officialbrooks e @BrandSanderson ‘guest of honor’, un’area completamente dedicata ai videogames a piazzale Verdi: ecco servito Lucca Games @LuccaCandG

Se quest’anno si festeggiano i cinquanta anni di ‘matrimonio’ tra Lucca e il fumetto, anche la parte Games non arrivata proprio un giorno fa. Grazie a un’intuizione felice di Renato Genovese e a un gruppo di persone che si sono impegnate moltissimo in questo ambito – su tutti il coordinatore Emanuele Vietina – i mondi del gioco da tavolo, del gdr e del gdr live, dell’illustrazione fantasy, delle miniature e, adesso, anche della letteratura di genere dal 1993 hanno avuto uno spazio tutto loro, che non ha mai smesso di crescere.

Furono Beniamino Sidoti, Cosimo Lorenzo Pancini Roberto Rog Gigli ad essere chiamati da Renato Genovese per fondare il padiglione più imitato dalle fiere (leggi anche #Lucca Games: anche i più grandi… nascono in #miniatura!). E negli anni, i Games hanno letteralmente invaso la città: non basta più il padiglione ‘Carducci’ sugli spalti delle Mura e i suoi 12mila metri quadrati, adesso i Games sono presenti in ogni angolo del centro storico di Lucca: dalle sale dove gli ospiti tengono incontri sempre affollati, ai baluardi dove si svolgono sessioni di giochi di ruolo dal vivo, da The Citadel sulle Mura, vero e proprio ‘mercato’ del fantasy, fino all’ultimo nato: il nuovo polo San Donato, a piazzale Verdi, completamente dedicato al mondo dei videogames.

I tre Guest of Honor di Lucca Games – in programma dal 28 ottobre al 1° novembre – sono tre veri giganti a livello internazionale: Tony DiTerlizzi, illustratore amatissimo dai giocatori di Dungeons&Dragons e di Magic, al quale sarà dedicata una mostra personale a Palazzo Ducale; Brandon Sanderson, “erede” di Robert Jordan e della tradizione della letteratura fantasy classica; Antoine Bauza, uno degli autori di giochi più interessanti del momento, vincitore del Gioco dell’Anno 2014 con il gioco da tavolo dedicato al “Piccolo Principe”.

Infine, un gradito e atteso ritorno: quello di Terry Brooks, che viene a imporre le mani per la Walk of Fame, in un momento in cui la sua Shannara una delle più lette e conosciute saghe fantastiche di tutti i tempi, diventa oggi una grande property celebrata dai maggiori broadcaster.

Tony_DiTerlizziTony DiTerlizzi, scrittore e illustratore di fama mondiale, da oltre un decennio alterna le collaborazioni artistiche per le principali produzioni ludiche, da “Magic: the Gathering” a “Dungeons & Dragons”, a progetti personali come la trilogia di “WondLa” per giovani lettori. Con l’autrice Holly Black ha creato la serie de “Le cronache di Spiderwick”, nel 2008 adattata in un film con Freddie Highmore, il protagonista de “La fabbrica di cioccolato” e del TV serial “Bates Motel”. Di recente, in collaborazione con Lucasfilm, DiTerlizzi ha riscritto la trilogia originale di Star Wars in un libro illustrato. Il pubblico di Lucca Comics & Games riconoscerà il tratto di DiTerlizzi nelle illustrazioni fantasy dei più popolari giochi di ruolo e di carte: l’ambientazione Planescape di “Dungeons & Dragons” è caratterizzata dalle illustrazioni dell’artista americano, mentre per “Magic: the Gathering” ha realizzato, fra le altre, la carta “Tempesta Cerebrale”. Durante Lucca Comics & Games 2016 sarà possibile immergersi negli universi fantastici creati da Tony DiTerlizzi attraverso la mostra a lui dedicata in Palazzo Ducale.

Brandon_Sanderson_with_a_German_copy_of_ElantrisBrandon Sanderson, originario del Nebraska, è diventato popolare per aver completato la saga di “La ruota del tempo” dopo la morte di Robert Jordan. Ha lavorato poi a varie altre saghe fantasy, come l’imponente “Le cronache della Folgoluce”, cui sono usciti “La via dei re” e “Parole di luce”, i primi previsti in un’opera complessiva di dieci volumi. Sanderson ambienta quasi tutti i suoi libri in un unico Cosmoverso, creando di fatto una lunga serie epica, ma suddivisa in differenti cicli narrativi. Il suo stile è a metà tra la coralità di Jordan e la volontà di dar voce a ogni singolo personaggio di Martin, con una grande capacità di creare mondi sempre nuovi, stupefacenti per la cura dei dettagli. Per la prima volta in Italia grazie alla collaborazione con Fanucci Editore, Sanderson apre la via per un ritorno a Lucca dei grandi autori del fantasy classico. A Lucca Comics & Games, presenterà il gioco da tavolo basato sulla saga di “Mistborn”, un’occasione unica per approfondire o scoprire il lavoro di questo scrittore.

2048x1536-fit_avant-devenir-createur-jeux-societe-antoine-bauza-professeur-ecolesAntoine Bauza, tra i più prolifici autori di giochi degli ultimi anni, è stato protagonista dei principali premi europei conquistando nomination e vittorie, tra cui il Gioco dell’Anno 2014 con “Il Piccolo Principe” (di cui è co-autore insieme a Bruno Cathala). Antoine vede i suoi primi giochi pubblicati nel 2007 e 2008 (“Chabyrinthe”, “Ghost Stories” e “Hurry’Cup”) e successivamente incrementa la sua produzione arrivando a pubblicare fino a sette giochi in un anno. La sua fertile creatività va di pari passo con l’alta qualità delle sue idee, tanto da permettere la realizzazione di bestseller internazionali come “7 Wonders”, “Hanabi” e “Tokaido”. In Italia, i pluripremiati “7 Wonders”, “Takenoko” e “Tokaido” sono prodotti da Asmodee Italia e Pendragon Game Studio, e grazie alla loro collaborazione l’autore francese sarà presente a Lucca nei cinque giorni del festival per giocare con il pubblico, firmare autografi e testare i giochi dei giovani autori.

Terry_Brooks__7_Terry Brooks è il creatore della saga fantasy di Shannara e torna a Lucca Comics & Games dopo sei anni. Dal 1977 le Quattro Terre sono state protagoniste di ben 34 romanzi, dalla prima edizione de “La spada di Shannara”, il romanzo debutto che ha portato la letteratura fantastica al grande pubblico diventando il primo romanzo fantasy nella top ten dei libri più venduti in America, fino a “Il figlio dell’oscurità”, appena pubblicato con Mondadori. Insieme all’editore milanese, Terry Brooks torna a Lucca per lasciare il suo ricordo indelebile, l’impronta delle sue mani, nella Walk of Fame, vero e proprio monumento dedicato ai personaggi più prestigiosi di Lucca Comics & Games quali Ciruelo Cabral, Steven Moffat o Tiziano Sclavi. La saga creata da Brooks è stata di recente protagonista della serie TV “The Shannara Chronicles”, ispirata al secondo libro dell’autore.

 

@fedisp

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...