Lucca Comics and Games

‘Dream On’: i poster di Lucca ChaNGes 2020 protagonisti della mostra a Palazzo Ducale.

Non cinque o sei mostre, ma una, una sola mostra che parla più di cento. Questo è quanto è in programma a Palazzo Ducale dal 24 ottobre per Lucca ChaNGes 2020. Già il titolo è significativo: ‘Dream On’ ed è dedicata a tutti i sognatori, coloro che credono nella forza dell’immaginazione, nel potere dei sogni e nell’importanza della condivisione.

Protagonisti sono tutti quelli che hanno partecipato al grande progetto collettivo di Lucca ChaNGes e, in particolare, agli 11 artisti (ai quali si aggiunge anche il curatore del progetto, Roberto Recchioni, portando a 12 il numero complessivo) che, per primi, hanno realizzato il poster di questa edizione, ai quali se ne sono aggiunti tantissimi, fino ad arrivare (a oggi) a oltre 500 manifesti di artisti noti, notissimi o semplici appassionati della Nona Arte.

Saranno esposte le opere di dieci+1 autori italiani: Gigi Cavenago; FumettiBrutti; Fraffrog; Sio; Rachele Aragno; Vincenzo Filosa; Teresa Radice e Stefano Turconi; Agnese Innocente; Samuel Spano, Rita Petruccioli a cui si aggiuge il +1, Leo Ortolani, in omaggio alla sua saga ‘299+1’.

La mostra – allestita nelle sale di Palazzo Ducale, a ingresso gratuito –  è realizzata in collaborazione con la Fondazione Banca del Monte che, quest’anno sostiene anche il nuovissimo Premio Changes, che sarà assegnato al ‘miglior fumettista esordiente’: un riconoscimento in denaro di 3mila 500 euro.

La Fondazione Bml, da anni, supporta l’arte e Lucca Comics & Games – l’anno scorso ospitò, tra le altre, la mostra sull’arte giapponese, che ha portato in esposizione nelle sue sale, una della Onde di Hokusai – e ha sempre dimostrato grande attenzione e sensibilità verso i giovani artisti. L’idea di un sostegno concreto in denaro, da affiancare al riconoscimento di miglior opera prima, è stata proposta al Festival da Roberto Recchioni, il quale ha posto in evidenza le difficoltà che affrontano i fumettisti alle prime armi.

«La Provincia – ha commentato la consigliera provinciale, Maria Teresa Leone – è sempre stata accanto a Lucca Comics & Games e lo è anche in questo momento sicuramente non semplice, ma che serve per sperimentare nuove strade che possono aprire nuove prospettive future».

Le mostre di Palazzo Ducale sono state, da sempre, l’aspetto più strettamente legato a un discorso culturale che, quest’anno, è rappresentato anche da un’altra iniziativa: il grande libro fotografico dedicato a Lucca Comics & Games.
Nell’anno del cambiamento, della sperimentazione, dei 500 e più poster della manifestazione, la vecchia Lucca diventa protagonista di un volume edito da Rizzoli per Mondadori Electa: ‘Lucca Comics & Games: Storie e immagini del Festival della cultura pop’, curato da Christian Hill, in libreria dal prossimo 20 ottobre.

Si tratta di un viaggio unico, tra volti e immagini di Lucca Comics & Games: fotografie, racconti, aneddoti, curiosità, interviste con i protagonisti e gli ospiti di maggior spicco, legati tra loro da Christian Hill, che accompagna il lettore alla scoperta dei valori del Festival e dei suoi lati nascosti.

E’ la prima monografia illustrata sulla manifestazione: «L’archivio fotografico di Lucca Comics & Games – ha commentato Christian Hill – è un oceano di immagini e sensazioni. Credo di aver trovato una rotta, una delle infinite rotte possibili, per raccontare i Comics. Alcune immagini erano isole già conosciute, porti sicuri. Altre, terre per me inesplorate. Una grande emozione».

Christian Hill, dopo una laurea in ingegneria aeronautica presa quasi “per sbaglio”, ha sempre lavorato nell’ambito delle sue passioni. Prima si è occupato di giochi di ruolo e giochi di simulazione (per Stratelibri, ha ritirato il premio Best of Show di Lucca Games 1993 vinto dal gioco di cui all’epoca curava lo sviluppo: Fantasy Warriors). Poi si è occupato di giornalismo e di fotografia, seguendo per molti anni la rivista Digital Camera Magazine. Infine è approdato alla scrittura di narrativa per ragazzi e di sceneggiature per il cinema e per le serie TV (tra cui la nuova serie Topo Gigio, in onda su Rai Yoyo). Con Rizzoli ha pubblicato anche Il ladro dei cieli, vincitore del Premio Letteratura Ragazzi di Cento, e finalista al Premio Castello di Sanguinetto) e, di imminente uscita, il nuovo romanzo Io Sono Jai.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...