Gioco

@giocodellanno: vince #ColtExpress!

2015_Banner_vincitori_GDASabato 12 settembre 2015 nella sede di Lucca Comics and Games la giuria del Gioco dell’Anno, presieduta da Roberto Genovesi e composta da Beatrice Parisi (vicepresidente), Fabrizio Paoli (coordinatore), Luca Bonora, Riccardo Busetto, Massimiliano Calimera, Fabio Cambiaghi, Paolo Cupola e Caterina Ligabue ha selezionato come Gioco dell’Anno 2015 Colt Express, ideato da Christophe Raimbault, prodotto da Ludonaute e edito in Italia da Asterion Press.
Colt Express è un movimentato e scenografico gioco di programmazione azioni per 2-6 banditi impegnati nella leggendaria rapina al treno della Union Pacific Express. Scopo dei fuorilegge è accumulare il maggior numero di sacchi di denaro e gioielli, schivando proiettili, cazzotti e… lo sceriffo. Il gioco, perfettamente calato nell’atmosfera western, riproduce in maniera scanzonata lo storico assalto.
Colt Express abbandona il classico tabellone in favore di un’area di gioco tridimensionale, che riproduce un vero treno, modulabile in base al numero dei giocatori.Il mix di meccaniche ideato da Christophe Raimbault dà vita a una sfida dove viene premiata la capacità di prevedere le mosse altrui, nonché quella di reagire a eventi imprevisti, mantenendo alta la tensione fino all’ultimo turno.Il regolamento, snello e ben congegnato, rende il gioco accessibile anche a giocatori non abituali.
Gli altri quattro giochi finalisti, tra i ventinove iscritti al concorso, sono:
Dark Tales: stuzzicante gioco di carte per 2-4 giocatori ambientato nel tenebroso mondo della fiabe immaginato e splendidamente illustrato da Dany Orizio, di Pierluca Zizzi, edito da dV Giochi
Rush&Bash: turbolento e avvincente gioco di corsa per 2-6 piloti spericolati impegnati in una gara mozzafiato e senza esclusione di colpi alla guida di incredibili veicoli armati, di Erik Burigo, edito da Red Glove
Splendor: intrigante e profondo gioco di set collection per 2-4 mercanti di pietre preziose intenti a costruire in impero commerciale guadagnando così gloria e onore, di Marc André, edito da Space Cowboys e pubblicato in Italia da Asterion Press.
Vienna: immediato gioco di piazzamento di dadi per 3-5 viveur alla ricerca di sponsor influenti nella Vienna dell’ottocento, di Johannes Schmidauer-König, edito da Schmidt Spiele e distribuito in Italia da Borella.
La giuria, assieme all’organizzatore Lucca Comics&Games, ringrazia per la collaborazione tutte le case editrici che hanno presentato i loro giochi al concorso e dà appuntamento al festival, dal 29 ottobre all’1 novembre, ed in particolare alla serata del 30 ottobre per la cerimonia di premiazione del Gioco dell’Anno 2015.
Fonte: comunicato stampa di Lucca Comics and Games

@annabenelu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...