Gdr

Il primo #librogioco italiano torna in libreria: “In cerca di Fortuna”, di Andrea Angiolino, Origami Edizioni – incontro con l’autore l’1 novembre alle 16,30 Area Games

icdf_copertinaNon credo proprio che nel 1987, quando sull’onda dello straordinario successo di questa piccola-grande invenzione-scoperta che sono i librigioco, il giornalista e inventore di giochi Andrea Angiolino avrebbe mai pensato ad una ristampa nel 2014.

E invece sì. Negli anni del boom, sulla scia del successo della saga di Lupo Solitario (il suo autore Joe Dever era ospite a L&G quest’anno), “In cerca di fortuna” fu il primo librogioco italiano, edito da Rispostes, insieme al satirico “Il presidente del consiglio sei tu (di G&L, Oscar Mondadori – e sto citando il dizionario dei giochi Zanichelli sempre di Angiolino + Ben Sidoti).

“Hai a disposizione una matita e una gomma? Bene, sei pronto a cominciare. Sei tu il protagonista di questa avventura”, recita la quarta di copertina, promettendo coinvolgimento ed emozioni, suspence e viaggi in un mondo altro.

“In Cerca di Fortuna non è però un semplice racconto a bivi – mette in guardia la casa editrice Origami -: grazie ai suoi meccanismi, il lettore potrà tornare più e più volte negli stessi luoghi e questi risulteranno cambiati in base alle scelte precedenti, a quello già successo al lettore protagonista, e agli oggetti che nel frattempo avrà recuperato. Occhio a chi ‘bara’ sbirciando i paragrafi successivi. Il libro possiede un sistema si sicurezza atto a depistare gli imbroglioni”.

Meraviglioso! >^_^< 

Eh sì, perché tutto parte comunque da una scheda-personaggio tanto cara ai giocatori di ruolo quanto facile da compilare e gestire in questo libro, nella quale collezionare esperienze ed oggetti incontrati nell’avventura, in modo che quel personaggio possa interagire in modo più interessante con le situazioni che incontra.

Origami Edizioni è a Lucca Games, e sabato 1 novembre alle 16,30 allo stand ci sarà anche Andrea Angiolino, per presentare anche la nuova versione iPad, oltre che in quella “di carta”.

Andrea Angiolino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...