Lucca Comics and Games

E’ iniziato il countdown per @LuccaCandG tra novità e conferme

Mancano ottanta giorni all’appuntamento dell’anno: la cinquantesima edizione di Lucca Comics and Games che quest’anno durerà cinque giorni, dal 28 ottobre al 1° novembre. E l’organizzazione – come oramai di tradizione – a metà luglio ha già presentato l’«edizione d’oro».

Certo, è una presentazione ‘a grandi linee‘, ma è quanto basta per comprendere che sarà veramente speciale.

Da quel oramai lontano 1966 quando iniziò l’avventura del fumetto a Lucca, la strada della manifestazione è stata lunga e sempre in crescita. Adesso, per festeggiare i suoi primi cinquant’anni, Lucca Comics & Games prepara una serie di iniziative che non punteranno – come spesso avviene in queste ricorrente – sulla pura autocelebrazione, ma hanno l’obiettivo di scrivere un nuovo capitolo di una storia indissolubilmente legata alla città, lasciando un ricordo indelebile di questo anniversario.

Tra queste iniziative, quella forse di maggiore impatto è il Golden Globe: una cupola geodetica di color oro, dove si potrà vivere una vera e propria ‘Lucca Experience’, ripercorrendo la storia di questi 50 anni, ammirando la Walk of Fame – le impronte delle mani dei grandi del fumetto e dell’intrattenimento intelligente – che andranno a formare la ‘Via dei Comics’, un percorso che non ha uguali in Europa.
Non mancherà il francobollo commemorativo delle Poste, il ‘Golden Pass’ e cioè la possibilità per 50 visitatori di avere un abbonamento gratuito a vita per il Festival, ma tutti i dettagli saranno svelati solo nelle prossime settimane. Un po’ di suspance l’organizzazione ce la regala. E, in fondo, ci vuole anche quella.

Del ‘ritorno a casa‘ del premio Yellow Kid ne abbiamo già parlato, ma già questo basterebbe per rendere l’edizione 2016 qualcosa di ‘mai visto’. Ma vediamo intanto come cambia e cosa resta, invece, uguale.

Intanto sono confermati gli accorgimenti logistici che hanno reso l’esperienza dello scorso anno indimenticabile per il pubblico, con, ad esempio, i padiglioni più grandi, spazi più ampi e code praticamente azzerate.
Non è un caso che quella 2015 sia stata dichiarata ‘l’edizione migliore di sempre’ per quanto riguardava l’offerta commerciale, quella culturale e soprattutto logistica. Il fatto di aver coinvolto più zone della città, ha fatto sì che le resse per le strade fossero, se non azzerate, almeno limitate. In questo modo, a godere maggiormente della nuova logistica sono stati proprio i visitatori.

Confermato anche il tetto giornaliero di biglietti venduti: saranno 80mila e non di più. Per gli organizzatori questa, infatti, è una misura adottata per garantire che non vi siano problemi di sovraffollamento.
Cambia, invece, la prevendita online che viene ulteriormente semplificata e diventa ancora più veloce. Il prezzo sarà  – come sempre – variabile a seconda dei giorni scelti e resteranno gratuite tutte le attività sulle Mura, così come gli eventi nelle Sale Incontri del centro storico, la Self Area, la Comics Artists Area, le sale cinematografiche e le mostre a Palazzo Ducale.

Per due giorni, inoltre, si avrà l’orario prolungato: dopo la felice sperimentazione dello scorso anno, per l’edizione del Cinquantenario, sabato 29 e lunedì 31 ottobre i padiglioni saranno aperti fino alle 20, in modo da offrire più possibilità di orari di partenza a chi utilizza il treno per raggiungere e lasciare la manifestazione.

Sarà poi ripetuta la rete di trasporti ad hoc, pensati appositamente per la manifestazione: anche in questo caso, le ‘prove generali’ del 2015 hanno dimostrato che questa è la strada giusta da percorrere e, quindi, torneranno i bus speciali, le navette, gli shuttle e le particolari iniziative di ‘car sharing’, ma per saperne di più, dobbiamo aspettare ancora qualche settimana, affinché gli organizzatori mettano a punto tutto il programma dettagliato.

Se le Mura ospiteranno ancora più stand e vi saranno ancora più possibilità di assistere e partecipare a eventi live, quello che si definirà ancora di più è il nuovo polo che è nato lo scorso anno e che si trova tra il baluardo San Donato e piazzale Verdi. Qua, infatti, nasce una sorta di ‘cittadella del videogioco e della musica‘, dove troveranno ‘casa’ tutti coloro che sono appassionati dell’uno e dell’altra.

Una delle ‘criticità’ – si fa per dire – emerse lo scorso anno è stata quella del successo enorme e per certi versi inaspettato degli Youtubers, Sio su tutti, l’unica occasione in cui le code sono state lunghissime e, in alcuni casi, hanno generato proteste nei visitatori che non sono potuti entrare nelle varie location e incontrare i protagonisti degli incontri. Giovanissimi fans infatti erano arrivati da ogni angolo d’Italia pur di incontrare i loro ‘eroi’ che seguono, video dopo video, su Youtube. E Lucca Comics & Games non poteva non recepire questa nuova tendenza. Infatti, quest’anno ci sarà uno spazio dedicato agli Youtubers e al loro pubblico, dove saranno organizzate delle attività no-stop, a cui saranno abbinate attività nel settore dell’automotive.

Infine, sono state confermate le grandi media-partnership di Lucca Comics & Games: Rai Radio 2, radio ufficiale della manifestazione, che avrà una stanza nel Museo della Zecca, Sky, Eduesse e Badtaste. Inoltre, in tutte le librerie Feltrinelli d’Italia si potrà ritrovare da quest’anno un angolo dedicato a Lucca Comics & Games.

Insomma, le premesse perché questa edizione passi alla storia ci sono tutte e, quindi, non resta altro che continuare il conto alla rovescia che ci porterà al giorno di inizio di Lucca Comics & Games.

 

@fedisp

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...